rettangolo_trasparente.png

Certificato d'origine

Il certificato di origine è il documento che attesta esclusivamente l'origine delle merci destinate all'esportazione: cioè il paese nel quale sono state fabbricate, confezionate o coltivate; quindi il Paese dove è avvenuta quella "lavorazione sostanziale" che conferisce "l'origine" alla merce. 
Permette di ottenere la riduzione o la non applicazione di dazi doganali all'import ed è inoltre un certificato che attesta il "made in Italy" dei prodotti esportati, cioè un certificato di genuinità delle caratteristiche dei prodotti indicati.
I certificati di origine, rilasciati dalle Camere di Commercio italiane, sono quelli utilizzati nei rapporti tra la CEE ed i Paesi Terzi, in applicazione di quanto previsto dal Regolamento CEE 802/92 e successive modificazioni e dal Regolamento CEE 2454 del 2.7.1993.

La domanda per il rilascio del certificato di origine viene presentata - unitamente alla fattura di esportazione completa di tutte le indicazioni prescritte - alla Camera di Commercio, nella cui circoscrizione il richiedente: ha il proprio domicilio, se si tratta di persona fisica, oppure ha la sede legale, se si tratta di una impresa o società con personalità giuridica.

Il richiedente può inoltre ottenere il rilascio di un certificato di origine dalla Camera di Commercio nella cui circoscrizione ha una unità operativa o una filiale principale, risultante dal Registro delle Imprese della Camera di Commercio o dalla Camera di Commercio ove si trova con la merce da spedire all'estero ed i relativi documenti giustificativi dell'origine. In tal caso occorre l'autorizzazione preventiva da parte della Camera competente territorialmente.

Il Costo del servizio è pari ad euro 5,00.

L'impresa richiedente deve:

  1. ritirare il fascicolo in originale di 5 fogli che compone ciascun certificato d'origine, distribuito dagli sportelli Documenti per l'estero
  2. compilare le 5 facciate con macchina da scrivere o PC con i dati della fattura (per la stampa con PC è possibile utilizzare il modello “modulo per stampa a computer”) 
  3. verificare che siano inoltre presenti tutte le informazioni richieste dal codice doganale comunitario specificate nelle “Istruzioni per il rilascio del certificato d’origine”
  4. compilare il retro del foglio di richiesta di rilascio (colore rosa)
  5. porre sul foglio di richiesta di rilascio (sia sulla pagina frontale che sul retro) il timbro e la firma del legale rappresentante o di un suo procuratore che abbia la firma depositata presso l'Ufficio documenti per l'estero
  6. consegnare l'intero fascicolo che compone il certificato d’origine unitamente al "modulo richiesta certificati estero" e alla documentazione indicata ai seguenti punti:
  • Merci italiane di propria produzione
    Fattura di esportazione della merce, timbrata e firmata dal legale rappresentante o da un procuratore contenente l’indicazione esplicita dell’origine delle merci (+ 1 copia firmata in originale per l’ufficio)
  • Merci italiane o di origine C.E. non di propria produzione
    Fattura o DDT del fornitore della merce.
    Questi documenti devono contenere l’indicazione esplicita dell’origine delle merci o deve essere prodotta una dichiarazione di origine da parte del fornitore su carta intestata timbrata e firmata (+ 1 copia firmata in originale per l’ufficio)
  • Merci estere di origine extra C.E.
    Certificato d’origine estero in originale (che verrà trattenuto dall’ufficio), bolla doganale (anche in fotocopia, che verrà trattenuta dall’ufficio) o bill of lading (polizza di carico) contenente l’indicazione dell’origine della merce

rettangolo_trasparente.png

AllegatoDimensione
Microsoft Office document icon Modulo per stampa a computer25.5 KB

rettangolo_trasparente.png

Contatti

Silvana Villani
Camera di Commercio
Area I - Servizi anagrafici e certificativi e regolazione del mercato
Servizio II - Registro delle imprese
silvana.villani@fg.camcom.it
0881 797 269
stanza 23 | Primo Piano

rettangolo_trasparente.png

Valuta questo contenuto:

rettangolo_trasparente.png

Ultima modifica:

Mercoledì, 1 Marzo, 2017 - 23:38

rettangolo_trasparente.png