rettangolo_trasparente.png

AUTORIPARATORI - ACCORPAMENTO DELLE SEZIONI MECCANICA-MOTORISTICA ED ELETTRAUTO NELLA SEZIONE MECCATRONICA

AVVISO IMPORTANTE
La Legge 224/2012, entrata in vigore il 5 gennaio 2013, ha introdotto nel mondo dell’autoriparazione la nuova attività denominata “meccatronica”, accorpando le precedenti specializzazioni denominate “meccanica-motoristica” ed “elettrauto”.
La normativa obbliga le aziende di autoriparazione in possesso di uno solo dei due requisiti (meccanica-motoristica o elettrauto) a regolarizzare, entro cinque anni dall’entrata in vigore ovvero entro il prossimo 4 gennaio 2018, la propria posizione attraverso una delle modalità di seguito riportate:

  • frequenza di un apposito corso abilitante per la specializzazione mancante;
  • dimostrazione di un’esperienza professionale qualificata;
  • rivalutazione del titolo di studio.

Le imprese che, alla scadenza del periodo transitorio, non avessero proceduto alla regolarizzazione non potranno continuare nell’esercizio delle sole attività di “meccanica-motoristica” e “elettrauto”.
Unica deroga è stata prevista per le Aziende il cui Responsabile tecnico aveva già compiuto 55 anni alla data dell’entrata in vigore della legge (5 gennaio 2013). Queste aziende possono proseguire nella loro attività anche senza procedere alla regolarizzazione fino al conseguimento dell’età prevista per la pensione di vecchiaia ma i responsabili tecnici non possono trasferire i requisiti abilitanti all’esercizio della meccatronica ai propri collaboratori.

AGGIORNAMENTO
La legge di bilancio 2018 (legge 205/2017 approvata in via definitiva lo scorso 23 dicembre) ha introdotto le seguenti novità:

  • la proroga di cinque anni del termine del 5 gennaio 2018 per l’adeguamento dei requisiti richiesti per l’esercizio dell’attività di meccatronica (che pertanto slitta al 5 gennaio 2023)
  • la fissazione del termine del 1° luglio 2018 entro il quale Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano sono tenute ad attivare i corsi regionali di cui all’art. 7, comma 2, lettera b), Legge n. 122/92, come modificata dalla Legge n. 224/12, cioè a definire compiutamente il quadro degli standard formativi per tutte le sezioni dell’autoriparazione e quindi anche per i carrozzieri e gommisti; 
  • la previsione, per le imprese abilitate per una o più attività di cui all’art. 1, comma 3, della Legge n. 122/92, come modificata dalla Legge n. 224/12, dopo la frequentazione con esito positivo dei corsi regionali di qualificazione, dell’immediata abilitazione all’esercizio della relativa attività acquisita con i corsi stessi, senza l’obbligo di svolgere l’attività stessa, per almeno un anno, alle dipendenze di imprese operanti nel settore nell’arco degli ultimi 5 anni
  • l'analoga proroga di cinque anni del termine del 5 gennaio 2018 (che pertanto slitta al 5 gennaio 2023) per la regolarizzazione delle imprese già abilitate per una o più attività, ai sensi dell’art. 1, comma 3, Legge n. 122/92, come modificata dalla Legge n. 224/12, che intendano conseguire l’abilitazione anche per una o entrambe le altre sezioni contemplate dalla richiamata disciplina dell’autoriparazione.

rettangolo_trasparente.png

Categoria:

News

rettangolo_trasparente.png

Valuta questo contenuto:

rettangolo_trasparente.png

Ultima modifica:

Mercoledì, 3 Gennaio, 2018 - 11:18

rettangolo_trasparente.png