rettangolo_trasparente.png

Conoscere la Cina per fare business: seminario formativo in Camera di Commercio

Si è tenuto questa mattina a partire dalle 9,00 presso la Camera di Commercio di Foggia, il primo dei due appuntamenti del seminario di formazione dedicato ad imprenditori e professionisti dal titolo “Comunicare e negoziare con la Cina" .
Il progetto formativo è organizzato dall'Ente Camerale, in collaborazione con la Scuola Superiore Mediazione Linguistica San Domenico  di Foggia  e prevede due appuntamenti che  mirano ad accrescere le conoscenze del mondo cinese umano, sociale, culturale, economico e di gestione di impresa.

Porreca: Un sentito ringraziamento al Prefetto Tirone e al Questore Silvis per il lavoro svolto. Un cordiale benvenuto e un augurio di buon lavoro al Prefetto Mariani e al Questore Della Cioppa”

“Il contrasto ad una criminalità organizzata sempre più pericolosa rimane una priorità per questo territorio e il recente ricambio ai vertici istituzionali di Prefettura e Questura sono certo sarà all’insegna della prosecuzione del prezioso lavoro svolto nei mesi scorsi dal Prefetto Tirone e dal Questore Silvis. Due servitori dello Stato che hanno operato con straordinaria dedizione e impegno per la tutela della sicurezza e della legalità in Capitanata e a cui esprimo pubblicamente, a nome del sistema d'impresa della provincia di Foggia, estrema gratitudine”. 

CCIAA Foggia leader nazionale nel supporto ai giovani in cerca di autoimpiego

La Camera di Commercio di Foggia con le 114 consulenze erogate ai NEET e registrate sulla piattaforma www.retemicrocredito.it nel semestre dal 1 gennaio al 30 giugno 2017 risulta essere lo sportello per il Microcredito e l'Autoimpiego (su 274 abilitati) che ha ottenuto il miglior risultato a livello nazionale.

Porreca: Foggia è in Italia! Qualcuno lo dica a Trenitalia.

“Se fossero confermate le notizie che giungono in merito ai nuovi collegamenti di Trenitalia (con una corsa aggiuntiva al mattino da Benevento a Roma con fermata a Caserta e un  nuovo collegamento da Bari a Roma senza le fermate di Barletta e Foggia)  si tratterebbe di una soluzione inaccettabile per le le popolazioni e le imprese del nord della Puglia. Un rischio che va assolutamente scongiurato”.

 

rettangolo_trasparente.png