rettangolo_trasparente.png

Export: una guida per il partire - strumenti e servizi pubblici a portata di PMI

La nuova guida digitale predisposta dal ministero degli Affari esteri e realizzata in collaborazione con Unioncamere: una sorta di “istruzioni per l’uso” verso i mercati esteri, rivolta a tutto il sistema produttivo italiano, con un’attenzione particolare a quelle piccole e medie realtà i cui prodotti e servizi possono essere fortemente apprezzati dai consumatori, partner e committenti stranieri.

Si tratta di un percorso a tappe, in cui sono state presentati, per ogni fase, i principali strumenti, le iniziative e i servizi reali a cui può accedere l’impresa, sia a livello centrale sia a livello territoriale, in termini di formazione, informazione, orientamento e supporto finanziario.

Tra questi, è stato dato spazio sia ad alcune iniziative camerali di dimensione nazionale (a partire dal Progetto SEI), sia alla presenza delle Camere di commercio e delle Unioni regionali a livello territoriale. Il percorso si conclude poi con l’arrivo sui mercati esteri, dove l’impresa può contare, tra l’altro, sui servizi offerti dalla rete delle Camere di commercio Italiane all’Estero.

La guida fa parte dei materiali predisposti dal ministero degli Affari esteri all'interno del Patto per l'export, un documento strategico firmato la scorsa settimana alla Farnesina - al quale ha contribuito anche Unioncamere per conto del sistema camerale - contenente le linee di intervento in materia di promozione del “Made in Italy” e di rilancio delle nostre esportazioni sui mercati esteri, alla luce dell’attuale contingenza economica e sanitaria. . Si tratta di un elemento chiave della nuova strategia per l’internazionalizzazione del sistema produttivo italiano.

Le aziende, e soprattutto le PMI, sono pronte a riprendere le attività all’estero o a varcare i confini del Paese per proporre prodotti e servizi Made in Italy anche all’estero e questo accordo mira proprio a favorire rapporti commerciali di questo tipo. Il Patto è basato su 6 pilastri strategici (comunicazione, promozione integrata, formazione/informazione, e-commerce sistema fieristico e finanza) che permetteranno di sostenere lo sviluppo del territorio e dell’economia nazionale. Per trasformare i pilastri in azioni concrete sono stati stanziati 1.4 miliardi di euro.

Al Piano hanno contribuito tutte le associazioni di categoria e le rappresentanze del mondo imprenditoriale italiano, e anche Unioncamere ha formulato spunti, suggerimenti e proposte utili a rimodulare gli interventi del sistema pubblico sulle tematiche dell’internazionalizzazione economica.

La guida è disponibile QUI

export_guida_per_partire.png

rettangolo_trasparente.png

Categoria:

News

rettangolo_trasparente.png

Valuta questo contenuto:

rettangolo_trasparente.png

Ultima modifica:

Giovedì, 18 Giugno, 2020 - 15:57

#Covid-19

La Camera di commercio di Foggia al fianco delle imprese


NUMERI DEDICATI
dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00

Assistenza telefonica Registro Imprese
0881.797230

Camera in ascolto - filo diretto con le imprese
0881.797311
emergenzaeconomica@fg.camcom.it


Come usufruire dei servizi camerali nel periodo di emergenza​

Aggiornamenti normativi, interventi economici, export, documenti utili e statistiche

posso restare aperto?

Richiedi l’innovativo dispositivo wireless #DigitalDNAIC comodamente da casa!

rettangolo_trasparente.png