rettangolo_trasparente.png

Telemacopay

Telemaco è il canale di trasmissione che permette l'accesso on-line al vasto patrimonio informativo tenuto dalle Camere di Commercio. La legge riconosce la validità del documento a distanza e di fatto istituisce lo sportello telematico. Ai fini dell'invio di istanze alla Pubblica Amministrazione l'art. 14 co.3 del D.P.R. 445/2000 stabilisce che la trasmissione dei documenti debba avvenire con modalità che assicurino l'avvenuta consegna. Telemaco soddisfa in pieno questa esigenza, rispettando la normativa vigente sulla certificazione a distanza e gli standard per l'accesso ai documenti amministrativi in formato elettronico.
In pratica Telemaco consente agli utenti di svolgere nei propri uffici le operazioni rilevanti per le competenze camerali, migliorando così la qualità del servizio offerto da ogni Camera di Commercio a tutte le imprese aventi sede nella propria provincia.
Il servizio svolge principalmente due funzioni:

  • spedizione pratiche telematiche al Registro Imprese con accesso alle informazioni sullo stato di avanzamento di ogni pratica inoltrata.
    E' possibile effettuare online la spedizione di domande quali ad esempio l'iscrizione, la modifica e la cessazione di un'attività al Registro Imprese della Camera di Commercio destinataria.
    Il sistema è integrato con la Firma Digitale.
  • interrogazione dei Registri delle Camere di Commercio.
    E' possibile ottenere visure e certificati camerali, atti e bilanci ottici, informazioni su imprese e persone.

Per accedere al canale Telemaco è necessario registrarsi (aderendo ad una apposita convenzione) sul sito www.registroimprese.it.

A chi è rivolto il servizio

Telemaco Pay si rivolge essenzialmente ad enti locali, notai, studi professionali, intermediari della P.A., uffici periferici delle associazioni di categoria, agenzie, imprese ed altri soggetti ritenuti affidabili dalle Camere di Commercio.
Su richiesta dell'interessato, l'Ufficio Provveditorato fornirà, una volta iscritti, i bollini e la carta filigranata necessari all'emissione dei certificati. (Le visure sono invece stampate su carta bianca).

Costo del servizio e versamento dei diritti

Il contratto Telemacopay è gratuito. Prevede soltanto un versamento minimo obbligatorio al primo accesso dell'importo di 50 o 100 euro, che resta disponibile per usufruire dei servizi camerali. Il versamento va effettuato tramite carta di credito Mastercard, Visa (ad eccezione di Electron) e Diners. È inoltre possibile utilizzare la carta Postepay rilasciata da Poste Italiane s.p.a.
    

Link ad argomenti correlati

rettangolo_trasparente.png

rettangolo_trasparente.png

rettangolo_trasparente.png

Valuta questo contenuto:

rettangolo_trasparente.png

Ultima modifica:

Giovedì, 1 Settembre, 2016 - 11:58

rettangolo_trasparente.png