rettangolo_trasparente.png

SUAP - Sportello Unico Attività Produttive

Cosa è il SUAP?

Lo Sportello Unico delle Attività Produttive (Suap) è l'unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive e delle prestazioni di servizi. Esso è incardinato nell'organigramma degli Uffici del Comune; il D.P.R. 60/2010 attribuisce infatti ai Comuni -in forma singola, associata o in convenzione con le Camere di Commercio - tutte le funzioni amministrative ad esso relative.
Opera esclusivamente in modalità telematica attraverso il portale nazionale www.impresainungiorno.gov.it .
È uno strumento di semplificazione amministrativa che opera attraverso il procedimento “automatizzato”, nel caso di attività soggette al regime amministrativo della SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività), o il procedimento “unico”, nel caso in cui l’attività sia soggetta all'adozione di un provvedimento conclusivo autorizzatorio; in ogni caso il SUAP rimane il punto unico di contatto tra l’impresa e la P.A., e garantisce l'inoltro sempre in via telematica della documentazione a tutte le altre Pubbliche Amministrazioni che intervengono nel procedimento.

 

Il ruolo delle Camere di Commercio

Nel caso in cui i Comuni non istituiscano autonomamente il SUAP o quest'ultimo non risponda ai requisiti minimi tecnico-operativi previsti dalla normativa, la Camera di Commercio, ferma restando la responsabilità del procedimento in capo all'Ente comunale, assume il ruolo materiale di "supporto tecnologico" fornendo, su specifica richiesta di delega o convenzione da parte del Comune, un applicativo informatico integrato nel portale impresainungiorno.gov.it, che garantisce la ricezione delle pratiche, la pubblicazione della documentazione aggiornata relativa a tutti gli endoprocedimenti, la completa integrazione con le identità digitali (accesso con SPID, CIE e CNS) ed il nodo dei pagamenti PagoPA, la conservazione a norma dei documenti e l’alimentazione automatica e puntuale del fascicolo elettronico d’impresa.

 

Cosa fa il SUAP?

  • Rende semplici e rapide le fasi di ricevimento e l'eventuale smistamento delle pratiche alle altre Amministrazioni

  • concerta l'operatività degli Enti coinvolti nel processo autorizzativo, grazie a regole condivise e costantemente aggiornate

  • verifica il rispetto dei termini di chiusura dei procedimenti

  • assicura l'omogeneità e l'uniformità dell'offerta dei servizi alle imprese

  • assiste le imprese nella comprensione degli adempimenti a loro carico 

  • assume il ruolo di Punto Singolo di Contatto anche per tutti i prestatori di servizi, come prevede la Direttiva-servizi e la recente normativa comunitaria (Sportello Unico Digitale dell’Unione europea).

 

Come individuare il SUAP competente?

Per individuare il SUAP competente è necessario collegarsi al portale nazionale impresainungiorno.gov.it, dove inserire i dati del Comune ove si intende effettuare l’adempimento.

A questo punto si possono ottenere due risposte diverse:

  1. se il Comune si è accreditato in proprio, l’utente verrà connesso al portale telematico individuato dall’Amministrazione che contiene la modulistica necessaria alla presentazione della pratica;

  2. se il Comune utilizza la piattaforma realizzata dal Sistema camerale, l’utente rimarrà all’interno dell’ambiente di impresainungiorno e, selezionando la funzione COMPILA UNA PRATICA, potrà perfezionare online l’adempimento, con procedura guidata al fine di evitare errori di compilazione nel rispetto tutti i passaggi previsti. L'invio sarà completato una volta effettuata la sottoscrizione digitale a cura del titolare/legale rappresentante dell’impresa o di altro soggetto intermediario da questi specificamente incaricato alla trasmissione della pratica.

La trasmissione delle pratiche, in linea con le recenti disposizioni introdotte dal Decreto semplificazioni, è subordinata all’accesso ai servizi mediante autenticazione “forte” (SPID, CIE o CNS).
 

Normativa di riferimento

  • D.L. n. 112 del 25.6.2008- Gazzetta Ufficiale del 25.6.2008, n. 147
    Decreto convertito, con modificazioni, in Legge 6 agosto 2008, n. 133
    Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione Tributaria (Finanziaria triennale)
    Titolo II - Sviluppo economico, semplificazioni e competitività. Capo VII - Semplificazioni. Art. 38 (Impresa in un giorno)

  • D.Lgs. n. 59 del 26.3.2010- Gazzetta Ufficiale del 23/10/2010, n. 94
    Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno Art. 25 (Sportello Unico)
    Art. 25 (Sportello Unico)

  • D.P.R. n. 160 del 7.9.2010- Gazzetta Ufficiale del 30.9.2010, n. 229
    Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive, ai sensi dell'art. 38, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, e relativo Allegato tecnico.

rettangolo_trasparente.png

rettangolo_trasparente.png

Contatti

Michele Gramazio
Camera di Commercio
Area I - Servizi anagrafico-certificativi e regolazione del mercato
Servizio V - Servizi anagrafici certificativi
michele.gramazio@fg.camcom.it
0881 797 285
stanza 16 | Primo Piano

rettangolo_trasparente.png

Valuta questo contenuto:

rettangolo_trasparente.png

Ultima modifica:

Giovedì, 9 Dicembre, 2021 - 10:33

iscriviti ora alla newsletter della camera di commercio di foggia
 


Richiedi l’innovativo dispositivo wireless #DigitalDNAIC comodamente da casa!

 

rettangolo_trasparente.png