rettangolo_trasparente.png

Unioncamere riapre le iscrizioni al Registro delle Imprese Storiche fino al 31 maggio 2023

Categoria: 

 

Il Registro Nazionale delle Imprese Storiche è stato istituito nel 2011 da Unioncamere in collaborazione con le Camere di Commercio, in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia.

Lo scopo del Registro è premiare le imprese storiche che hanno saputo trasmettere alle generazioni successive il loro inestimabile patrimonio di competenze e conoscenze, nonché i valori fondanti del “fare impresa”. Le imprese iscritte nel Registro Nazionale delle Imprese Storiche, hanno ricevuto dalle Camere di Commercio l’attestato di iscrizione e si possono insignire dello speciale marchio Impresa storica d’Italia.

Il Registro coinvolge tutte le imprese, di qualsiasi forma giuridica, operanti in qualsiasi settore economico, iscritte al Registro Imprese e con una continuità di attività nello stesso settore merceologico da almeno 100 anni.

Le adesioni al Registro Nazionale delle Imprese Storiche avvengono mediante gli appositi bandi online pubblicati da Unioncamere.

Unioncamere ha riaperto le iscrizioni fino al 31 maggio 2023 per valorizzare tutte le imprese che hanno già compiuto 100 anni al 31 dicembre 2021 o li compiranno al 31 dicembre 2022.
Per aderire vai alla pagina dedicata sul sito di Unioncamere e segui le indicazioni per la compilazione del form online e il successivo invio della domanda sottoscritta.

Iscriviti qui: https://www.unioncamere.gov.it/registro-imprese-storiche

Regolamento: https://www.unioncamere.gov.it/sites/default/files/RIS/02_Regolamento_20...

Consulta il Registro delle Imprese Storiche: https://www.unioncamere.gov.it/imprese-storiche

 

AVVISO CHIUSURA UFFICI CAMERALI

Categoria: 

Si comunica che gli uffici della sede della Camera di Commercio di Foggia, per la riduzione delle spese di funzionamento, resteranno chiusi per l’intera giornata di lunedì 31 ottobre 2022.

Ai fini dell’erogazione dei servizi, nonché dell’invio di documenti, pratiche ed istanze varie, restano attive le piattaforme telematiche raggiungibili per il tramite del sito www.fg.camcom.gov.it, mentre l’inoltro di qualsiasi altra comunicazione o richiesta che non preveda l'utilizzo delle suddette piattaforme telematiche è assicurato mediante invio all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) dell'Ente: cciaa@fg.legalmail.camcom.it

Deposito dei bilanci al Registro imprese: online il Manuale operativo 2022

Categoria: 

E' online il "Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al registro delle imprese - Campagna bilanci 2022" volto a facilitare le società e i professionisti nell’adempimento dell’obbligo di deposito del bilancio. Da oggi questa guida, che descrive le modalità di compilazione della modulistica elettronica e di deposito telematico dei Bilanci e degli Elenchi Soci nel 2022, è possibile scaricarla qui.

OBBLIGO DI COMUNICARE IL DOMICILIO DIGITALE (PEC) DELL'IMPRESA AL REGISTRO DELLE IMPRESE

Categoria: 

Al fine di garantire il diritto all'uso delle tecnologie di cui all'art.3 del D.Lgs n.82/2005 (Codice dell'Amministrazione Digitale) e favorire il percorso di semplificazione e di maggiore certezza delle comunicazioni telematiche tra imprese, professionisti e pubbliche amministrazioni nel rispetto della disciplina europea e fermo quanto previsto nel predetto Codice, le imprese, costituite in forma societaria o di ditta individuale, sono obbligate a indicare il proprio domicilio digitale di cui all'art.1, comma 1, lettera n-ter del D.lgs n.82/2005, comunicandolo al competente Registro delle imprese.

La mancata comunicazione al Registro Imprese comporterà la conseguente assegnazione d’ufficio all’impresa di un domicilio digitale (che sarà reso disponibile in sola ricezione tramite il Cassetto Digitale dell'imprenditore ed iscritto in pari data nel Registro Imprese e nel portale INI-PEC con la seguente sintassi “codice_fiscale_impresa@impresa.italia.it”), e contestualmente l'irrogazione di una sanzione amministrativa (notificata al titolare/legali rappresentanti presso il domicilio digitale assegnato d’ufficio), nella misura prevista dall’art.37 del D.L. n.76/2020, convertito nella Legge n. 120/2020, da euro 206,00 ad euro 2.064,00 per le società (commi 6, 6-bis, 6-ter dell’art.16 del D.L.185/2008), e da euro 30,00 ad euro 1.548,00 per le imprese individuali (commi 1 e 2 dell’art.5 del D.L.179/2012).

In relazione a quanto sopra, si ritiene opportuno segnalare che la Camera di commercio di Foggia avvierà nelle prossime settimane il procedimento di rilascio d'ufficio dei domicili digitali e, contestualmente, l’irrogazione delle sanzioni. Nel frattempo le imprese possono ancora comunicare il proprio domicilio digitale (PEC) al registro delle imprese e chiederne l'iscrizione, evitando il procedimento d'ufficio e sanzionatorio. L’iscrizione del domicilio digitale nel Registro delle imprese e le sue successive eventuali variazioni sono esenti dall’imposta di bollo e dai diritti di segreteria. 

Per verificare la regolarità della propria posizione e per scoprire come comunicare il domicilio digitale (PEC) è possibile consultare l’apposita pagina informativa.

Si rammenta l’importanza di attivare il Cassetto Digitale dell’Imprenditore, un servizio erogato a tutte le imprese dalle Camere di Commercio in fase di iscrizione al Registro Imprese; per poter accedere al cassetto digitale e consultare tutte le informazioni e i documenti ufficiali dell’impresa, è necessario attivarlo tramite Spid o CNS.

Si evidenzia, inoltre, che per le imprese individuali e per le società è necessario che l’indirizzo PEC di cui si chiede l'iscrizione sia nella esclusiva titolarità e sia riconducibile esclusivamente ed univocamente all’impresa/società stessa (non è pertanto possibile utilizzare la stessa PEC per più imprese), senza possibilità di domiciliazione presso soggetti terzi (Lettera-Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 2 aprile 2013, Prot. 005368, Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 3670/C del 23 giugno 2014, Direttiva del Ministero dello Sviluppi Economico d’intesa con il Ministero della Giustizia del 13 luglio 2015).

AGGIORNAMENTO PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E DELLA TRASPARENZA DELLA CCIAA DI FOGGIA 2022-2024

Categoria: 

AVVISO DI CONSULTAZIONE

Ai sensi della legge n. 190/2012 e s.m.i., la Camera di Commercio di Foggia è tenuta ad adottare il Piano triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza per il triennio 2022-2024, documento di natura programmatica e di definizione della strategia di prevenzione all’interno dell’Ente.

In applicazione delle previsioni contenute nel Piano Nazionale Anticorruzione, nella fase di aggiornamento del documento, si intende in particolare realizzare una forma di consultazione, coinvolgendo le Associazioni di categoria, le Imprese, le Organizzazioni Sindacali, le Associazioni dei Consumatori e degli Utenti, gli Ordini Professionali, i portatori di interessi diffusi e, in generale, tutti i soggetti che operano per conto dell’Amministrazione o che fruiscono delle attività e dei servizi prestati dalla stessa.

Il presente avviso, pertanto, è rivolto ai soggetti suindicati affinché facciano pervenire osservazioni e suggerimenti finalizzati ad una più efficace individuazione delle misure anticorruzione. Eventuali proposte andranno inviate, entro e non oltre il 21 gennaio 2022, al seguente indirizzo di posta elettronica: trasparenza@fg.camcom.it.

Al fine di consentire apporti mirati, si informa che i Piani adottati annualmente dall'Ente sono consultabili nella sezione "Amministrazione trasparente" sottosezione "Altri contenuti” al seguente link: clicca QUI.

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

La Camera di Commercio di Foggia, ai sensi del Regolamento UE 2016/679 e del D. lgs. 196/03, come modificato dal D. lgs. 101/18, informa che:
- i dati forniti verranno utilizzati esclusivamente a fini della realizzazione del presente procedimento e saranno oggetto di trattamento nel pieno rispetto della normativa citata e degli obblighi di riservatezza ai quali è ispirata l’attività dell’Ente;
- Titolare del trattamento dei dati: titolare del trattamento dei dati è la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Foggia, con sede in Via Michele Protano, 7 – 71121 Foggia;
- Responsabile della protezione dei dati: designato ai sensi dell'art. 37 del Regolamento (UE) 2016/679 è contattabile all'indirizzo rpd@fg.camcom.it

ATTENZIONE: COMUNICAZIONI INGANNEVOLI INDAGINE EXCELSIOR

Categoria: 

Vi comunichiamo che stanno pervenendo segnalazioni, da parte di imprese e studi professionali, di avvenuta ricezione, tramite PEC, di una comunicazione avente ad oggetto “Questionario Febbraio 2020”, e con il seguente testo:
“Egregio Dottore/Gent.ma Dottoressa,
come già segnalato in una precedente comunicazione, Le ricordiamo che Unioncamere, in accordo con l’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (ANPAL) sta realizzando, insieme alle Camere di Commercio dei diversi territori, il Progetto, già sviluppato con successo dal 1997, un monitoraggio relativo alle previsioni di assunzione per il trimestre febbraio 2020 – marzo 2020.
Le ricordiamo che la presente rilevazione fa parte delle indagini con obbligo di risposta previste dal Programma Statistico Nazionale e, rammentandole che la Sua impresa fa parte del campione interessato dalla ricerca, La informiamo che riceve la presente comunicazione perché il questionario di Sua competenza non ci risulta ancora consegnato attraverso i canali previsti”. 
Si tratta di una comunicazione ingannevole, che NON RIGUARDA le indagini in corso di Unioncamere.
Per informazioni sull’indagine Excelsior realizzata da Unioncamere-ANPAL, si veda il sito https://excelsior.unioncamere.net.
In caso di ricezione di comunicazioni dal contenuto dubbio, è possibile contattare lo 0881 797211 - 797262.

 

ATTENZIONE ALLE COMUNICAZIONI INGANNEVOLI RELATIVE AL DIRITTO ANNUALE

Categoria: 

Oltre ai falsi bollettini e moduli ingannevoli, la Camera di Commercio informa l'utenza sull'arrivo di comunicazioni attraverso indirizzi PEC ad imprese e professionisti con oggetto "Esazione diritto annuale 2020"
In un italiano non corretto, il testo è il seguente: “Le Camere di Commercio informano tutte le imprese iscritte o annotate al Registro delle imprese e i soggetti iscritti nel Repertorio delle notizie Economiche e Amministrative (REA) sui termini, modalita e misure del versamento del Diritto Annuale 2020 secondo quanto indicato nell'allegata informativa. A supporto del versamento e disponibile il sito tematico. Il sito,consultabile anche da smartphone e tablet, consente inoltre di procedere al pagamento online del Diritto Annuale attraverso la piattaforma pagoPA, iniziativa che consente a cittadini e imprese di pagare in modalita elettronica la Pubblica Amministrazione.
Questo e un messaggio inviato automaticamente.Non utilizzare “reply” o “rispondi” all'indirizzo mittente, perche e una casella non presidiata e qualsiasi messaggio verra cestinato”.
Il mittente degli invii è sempre diverso. Tali comunicazioni non hanno avuto origine dalle procedure di gestione del diritto annuale; la loro finalità è probabilmente da ricondurre ad un link dannoso contenuto nella comunicazione.
La Camera di Commercio di Foggia, pertanto, raccomanda di accertare i contenuti effettivi del materiale ricevuto e di prestare la massima attenzione prima di effettuare qualsiasi pagamento. Si ricorda, infatti, che i pagamenti del diritto annuale devono essere effettuati utilizzando esclusivamente il modello F24 o attraverso il portale PagoPA.
Si precisa, altresì, che il diritto annuale ha scadenza con il primo acconto delle imposte sui redditi (in genere 30 giugno) e, l’invio dell’informativa della Camera di Commercio, avviene intorno alla metà del mese di giugno con il logo e mittente ben in evidenza, raccomandiamo pertanto di non prestare alcuna attenzione a queste comunicazioni e soprattutto di non aprire gli allegati e NON PAGARE.

 

Indagine periodica sulla Grande Distribuzione Organizzata 2020 (riferita al 31/12/2019)

Categoria: 

Anche per quest’anno è in programma lo svolgimento dell’indagine in oggetto, prevista dal Programma Statistico Nazionale 2017-2019 e per la quale sussiste l’obbligo di risposta ai sensi dell’art.7 del D.Lgs. 322/1989. L’indagine è effettuata dal Ministero dello Sviluppo Economico per il tramite delle Camere di Commercio.

A tal fine, alle imprese incluse nel campo di indagine, l'ufficio Prezzi e Statistica invierà, via mail ordinaria e/o PEC,  una scheda di rilevazione, riferita al  31.12.2019, con preghiera di compilarla e/o aggiornarne/ integrarne i dati riportati,  e di farla pervenire, con cortese urgenza, all’indirizzo di posta elettronica filippo.quaranta@fg.camcom.it
o all'indirizzo PEC cciaa@fg.legalmail.camcom.it

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni, si informa che titolare della rilevazione è il Ministero dello Sviluppo Economico e che i dati raccolti, tutelati dalle disposizioni sul segreto statistico e sottoposti alla normativa sulla tutela della riservatezza, possono essere utilizzati nell’ambito del  Sistema Statistico Nazionale esclusivamente per fini statistici, con le modalità previste dalla normativa in vigore. I dati raccolti vengono elaborati dal Ministero dello Sviluppo Economico e pubblicati, in forma aggregata, sul proprio sito tra le indagini periodiche dell’“osservatorio nazionale del commercio”.

Il personale dell’Ufficio ringrazia per la cortese collaborazione e resta a disposizione per ogni eventuale chiarimento.
Ufficio Prezzi e Statistica tel. 0881 797 262 – 0881 797 211 – 0881797 284

rettangolo_trasparente.png