rettangolo_trasparente.png

VERONA – VINITALY – 15/18 APRILE 2018.

La Regione Puglia - Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale e Tutela dell'Ambiente, avvalendosi del supporto di Unioncamere Puglia, ha confermato la partecipazione alla 52^ edizione di “VINITALY”, Salone Internazionale del vino e dei distillati, manifestazione dedicata esclusivamente alle aziende produttrici di vino o distillati che si svolgerà a Verona dal 15 al 18 aprile 2018.
Anche per il 2018 sono state opzionate le aree già occupate nelle passate edizioni nell’ambito del padiglione 11, dove troveranno allocazione le aziende pugliesi del settore vitivinicolo, che avranno la possibilità di partecipare, prenotando un box preallestito o un’area nuda che sarà allestita a propria cura e spese.
Grazie al sostegno economico della Regione Puglia, la quota di partecipazione a carico delle imprese aderenti, per un box preallestito,sarà pari a:

  • € 3.245,00 + IVA per l’utilizzo di un box preallestito di 14 mq, il trasporto dei prodotti solo in andata (max 100 kg. solo in andata), l’inserimento in Catalogo,la partecipazione agli eventi realizzati e l’assistenza in fiera. Il costo pieno (senza il contributo della Regione) ammonta a € 4.992,00 +IVA;
  • € 4.533,00 + IVA per l’utilizzo di un box preallestito di 21 mq, compresi gli altri servizi suindicati. Il costo pieno (senza il contributo della Regione) ammonta a € 6.973,00 +IVA;
  • € 2.295,00 + IVA per l’utilizzo di un box preallestito di 10 mq, compresi gli altri servizi suindicati. Il costo pieno (senza il contributo della Regione) ammonta a € 3.530,00 +IVA;

Per le aziende che necessitino di box aggiuntivi,che potranno essere accordati in caso di disponibilità di spazio espositivo, l’importo relativo sarà quotato su richiesta.

Per l’acquisizione della sola area nuda, la quota di partecipazione a carico di ciascuna azienda è stabilita in € 130,00 + IVA/mq. per l’utilizzo di uno spazio che dovrà essere allestito a cura e spese dell’impresa partecipante, nel rispetto di quanto previsto dal regolamento tecnico di Verona Fiere e ovviamente entro gli spazi delimitati dai tracciamenti perimetrali dell’area assegnata. Anche in questo caso è compreso l’inserimento in Catalogo, il trasporto dei prodotti solo in andata (max 100 kg.), la partecipazione agli eventi che saranno realizzati e l’assistenza in fiera. Il costo pieno (senza il contributo della Regione) ammonta a € 188,00 +IVA/mq. a cui bisogna aggiungere il costo del trasporto dei prodotti ed € 300,00 per l’inserimento in catalogo.

Gli importi indicati potrebbero subire piccole variazioni che saranno eventualmente comunicate al termine della manifestazione, considerato che per alcuni servizi inclusi nei costi di partecipazione (quale l’allestimento degli stand, il trasporto, etc.) dovranno svolgersi apposite gare d’appalto per il relativo affidamento.

Si precisa che il contributo regionale sulla spesa relativa all'area nuda e al preallestito è alternativo e non cumulabile con eventuale altro finanziamento richiesto ed ottenuto dall'azienda per le stesse spese.

Tutte le imprese che opteranno per la scelta della sola area nuda dovranno sottoporre a Unioncamere Puglia e all’Ente Fiera il proprio progetto di allestimento per accettazione ed approvazione; in ogni caso, tutte le imprese sono tenute al rispetto delle prescrizioni del Regolamento Tecnico Veronafiere (consultabile sul sito di Veronafiere), liberando Unioncamere Puglia, a seguito dell’accettazione e approvazione del progetto da parte di quest’ultima, da qualsiasi responsabilità conseguente da eventuali danni arrecati a strutture della fiera e/o altre aziende anche confinanti.

Sono escluse le spese di viaggio, vitto e alloggio del proprio rappresentante, le spese relative all’eventuale rientro della merce esposta in Fiera, nonché le spese di assicurazione supplementari non rientranti in quelle già coperte dalla scrivente.

Si invitano le aziende interessate a trasmettere a Unioncamere Puglia la domanda di ammissione allegata esclusivamente via PEC all’indirizzo fiere.unioncamerepuglia@legalmail.it entro e non oltre il 31 gennaio p.v. Le domande di ammissione pervenute tramite altri sistemi (fax, posta, o mail non certificata) non saranno accettate.

L’accoglimento delle domande di ammissione delle aziende produttrici pugliesi avverrà sulla base dei criteri del Regolamento di Unioncamere Puglia, che prevede come ordine prioritario la rappresentatività di tutte le province pugliesi e l’assegnazione degli spazi in ordine cronologico di arrivo delle richieste.

Considerato che Vinitaly è una manifestazione settoriale dedicata esclusivamente al settore vinicolo, saranno valutate per la partecipazione prioritariamente le aziende che risultino svolgere, alla data di presentazione della domanda di ammissione, l’attività di produzione di vino e/o la produzione/trasformazione delle uve con imbottigliamento (filiera completa).

In continuità con l’obiettivo di supportare e valorizzare il comparto vitivinicolo pugliese, la Regione Puglia realizzerà nell’ambito della manifestazione alcuni eventi collaterali, dei quali lo scrivente ufficio terrà informati gli operatori partecipanti.

Si precisa che la partecipazione delle piccole e medie imprese agricole, si configura come aiuto di Stato disciplinato dal Regolamento CE di esenzione n. 1857/2006, mentre la partecipazione delle altre imprese è da considerarsi aiuto di Stato in “regime de minimis” come previsto dal Regolamento CE n. 1407/2013.

In relazione alla conferma - da parte delle aziende che desiderano acquisire la sola area nuda – della posizione occupata nella passata edizione, saranno accolte le nuove richieste di area nuda, sempre qualora lo spazio opzionato e le caratteristiche dell’area lo consentano.

Allegato

AllegatoDimensione
PDF icon Circolare UnionCamere Puglia223.62 KB

rettangolo_trasparente.png

Categoria:

News

rettangolo_trasparente.png

Valuta questo contenuto:

rettangolo_trasparente.png

Ultima modifica:

Mercoledì, 24 Gennaio, 2018 - 12:35

rettangolo_trasparente.png