rettangolo_trasparente.png

Altre misure a sostegno dell’economia

CAMERA DI COMMERCIO DI FOGGIA: VOUCHER DIGITALI I4.0 - 2019: PROROGA RENDICONTAZIONE AL 30 LUGLIO 2020

Le spese relative alle domande ammesse a contributo, con la determinazione n. 317 del 23/12/2019, e non ancora rendicontate, possono essere sostenute a partire dal 01/01/2019 e fino al 30 luglio 2020 e entro tale data dovrà essere presentata opportuna rendicontazione così come previsto dall’art. 13 del Bando.
LINK al bando:
https://www.fg.camcom.gov.it/sites/default/files/upload/bandi_concorsi/2019/voucher_pid/bando_voucher_pid_2019.pdf 


PUGLIA AGILE: ATTIVAZIONE PIANO DI INNOVAZIONE FAMILY FRIENDLY NELLE PMI

Finalità dell'Avviso pubblico è favorire l’adozione nelle piccole e medie imprese pugliesi di modelli di organizzazione del lavoro improntati alla destandardizzazione degli orari – attraverso strumenti come la flessibilità in entrata e in uscita, gli orari a menù, la banca delle ore, etc. – e/o delle modalità di lavoro – telelavoro, smart working – tramite l’erogazione di contributi per sostenere il costo per la redazione e l’implementazione di un Piano di Innovazione Family friendly a beneficio dei propri lavoratori e lavoratrici.
Obiettivi dell'iniziativa sono lo sviluppo di modelli di organizzazione del lavoro orientate al benessere dei lavoratori, delle lavoratrici e delle loro famiglie all'interno del tessuto produttivo pugliese , in funzione del potenziamento della produttività e della qualità del lavoro e la diffusione di strumenti volti a favorire la conciliazione vita-lavoro.
Chi può partecipare: Piccole e medie imprese con sede legale e operativa in Puglia.
Cosa finanzia: L’Avviso finanzia la redazione e l’implementazione di in un Piano di Innovazione Family Friendly nelle PMI volto al miglioramento della produttività aziendale e della conciliazione vita-lavoro.
Il Piano di Innovazione Family Friendly dovrà essere redatto sulla base dell’analisi dei fabbisogni connessi alla conciliazione vita-lavoro e potrà prevedere l’implementazione:

  • di misure di flessibilità oraria e/o organizzativa;
  • di attività propedeutiche all’introduzione delle misure di flessibilità.

Le proposte progettuali non potranno superare l’importo complessivo di 100.000,00 euro. Il contributo finanzia fino all’80% della spesa per la redazione e l’implementazione di un Piano di Innovazione Family friendly della durata massima di 18 mesi e fino al 100% della spesa per la formazione propedeutica alla realizzazione del Piano di Innovazione Family friendly.
Per maggiori informazioni, clicca QUI
Leggi QUI l’avviso pubblico.


VOUCHER PER SERVIZI DI CO-WORKING E MAKERSPACE/FABLAB.

La Regione Puglia ha approvato l’Avviso per l’erogazione di voucher a favore di soggetti fruitori di spazi e servizi di Co-working e di makerspace/Fablab di cui all’elenco regionale qualificato.
L'Avviso è rivolto sia a liberi professionisti che ad imprenditori, residenti nella Regione Puglia che abbiano compiuto i 18 anni di età, in possesso al momento della presentazione dell'istanza dei seguenti requisiti:
a)    esercitare un'attività economica ai sensi del Titoli I della Raccomandazione 361/2003/UE;
b)    siano persone "aspiranti esercenti attività economica" non ancora in possesso di una ossia partita IVA riferibile all'attività che intendono avviare;
c)    appartengano ad una delle seguenti tipologie:

  • persone iscritte ad albi di ordini e collegi;
  • persone iscritte alla Gestione Separata dell'INPS;
  • persone iscritte alla Camera di Commercio Industria e Artigianato.

L'importo massimo finanziabile per ciascun voucher è pari ad euro 3.000,00.
Le proposte di candidatura possono essere presentate dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia con modalità a sportello.
Per partecipare occorre inviare email PEC all'indirizzo vouchercoworking.regione@pec.rupar.puglia.it(link sends e-mail). Per maggiori informazioni, clicca QUI


AGEVOLAZIONI SISTEMA PUGLIA

La Regione Puglia accelera le procedure di liquidazione e di pagamento alle imprese beneficiarie di incentivi e finanziamenti per garantire maggiore liquidità al sistema produttivo pugliese in difficoltà.
 http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SistemaPuglia/info?id=28167B15A90F18D7 
Sulla base della deliberazione della Giunta Regionale, n.283/2020 del 5 marzo 2020, il pagamento delle rate di tutti i finanziamenti "NIDI", "Tecnonidi", "Microcredito" e "Fondo a favore delle Reti per l'Internazionalizzazione" è automaticamente sospeso dal mese di marzo 2020 fino al mese di agosto 2020 compreso. Quindi per la sospensione del finanziamento le imprese interessate non dovranno fare nulla. 
Da settembre 2020 ricomincerà regolarmente l'addebito delle rate sul conto corrente. 
Il finanziamento slitterà di sei mesi alle medesime condizioni e senza alcun aggravio di costi. 
Solo chi non intenda aderire alla moratoria e, quindi, voglia continuare a pagare regolarmente le rate del finanziamento, dovrà comunicarlo inviando una PEC all'indirizzo:moratoria.pugliasviluppo@pec.it
http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SistemaPuglia/info?id=48A5461E08DD05CB
https://por.regione.puglia.it/documents/43777/331626/DEL_283_2020.pdf/ed4ded57-0332-7dd7-631c-e1972aac3a9b?t=9.40.08  
Inoltre è stata incrementata la dotazione finanziaria complessiva per gli Avvisi Pubblici per "Aiuti agli investimenti delle piccole e medie imprese (Titolo II, Capo III)" e per "Aiuti agli investimenti delle PMI nel settore turistico - alberghiero" (Titolo II, Capo VI). 
In particolare, al "Titolo II, Capo III" cioè per gli investimenti in tutti i settori sono stati destinati ulteriori 23 milioni e 600 mila euro, mentre al "Titolo II, Capo VI", cioè per quello specifico sul turismo, sono stati destinati ulteriori 12 milioni e 600 mila euro.

VAI ALLE SCHEDE DI SINTESI
http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SistemaPuglia/titoloIIcapo3 
http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/titoloIIturismocapo6 


DILAZIONE PAGAMENTI BOLLETTE ACQUEDOTTO PUGLIESE 

Per le Piccole e medie imprese dei settori turismo, cultura e spettacolo è prevista una moratoria sia nel pagamento dei debiti maturati (dilazione in 12 rate mensili), sia per le nuove fatture emesse da AQP fino al 30 giugno 2020.


ASSUNZIONI DI GIOVANI FINO A 35 ANNI: INPS - ESONERO CONTRIBUTIVO

Al fine di promuovere l’occupazione giovanile stabile, l’articolo 1, comma 10, legge 27 dicembre 2019, n. 160 ha stabilito, per le assunzioni di giovani fino a 35 anni di età, con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato a tutele crescenti, l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro.
La riduzione è valida per un massimo di 36 mesi dalla data di assunzione del lavoratore e può essere riconosciuta, per l’eventuale periodo residuo, ad altri datori di lavoro che procedano all’assunzione dello stesso lavoratore.
Con la circolare INPS 28 aprile 2020, n. 57, l’Istituto fornisce le informazioni sui datori di lavoro che possono beneficiare dell’esonero contributivo, sui requisiti necessari, sui rapporti di lavoro incentivati, sulla compatibilità con altre forme di incentivo all’occupazione e tutte le istruzioni per la gestione degli adempimenti previdenziali.


FONDI PER PROGETTI DI RICERCA E SVILUPPO CHE UTILIZZANO TECNOLOGIE 4.0

ARTES 4.0, Centro di Competenza del MiSE sulla robotica avanzata e Tecnologie abilitanti, ha pubblicato sul proprio sito un Bando Straordinario, preparato ed approvato in tempi brevissimi, per il finanziamento di Progetti di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale che prevedano l’utilizzo di tecnologie 4.0 in risposta alla pandemia da Covid-19.
Per l’occasione ARTES 4.0 mette in campo tutte le sue risorse tecnologiche a supporto di progetti volti a fronteggiare questo tipo di emergenza, e finanziamenti a fondo perduto per 550.000 euro a sostegno delle iniziative che possono aiutare a uscire dalo stato di emergenza.
Il Centro di Competenza ARTES 4.0 ha attivato il suo network per reperire risorse straordinarie a sostegno delle imprese che propongano soluzioni innovative efficaci a contrastare la situazione drammatica che viviamo.
Il Bando, pubblicato sul sito www.artes4.it , finanzia progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che sfruttano le tecnologie 4.0 per fronteggiare la pandemia da COVID-19 e in generale sostenere la lotta alle malattie infettive, con l’obiettivo di contenerne i negativi effetti sociali ed economici a breve e lungo termine in tutti i Settori. Con il Bando straordinario, che resterà aperto dal 26/3 al 19/4, ARTES 4.0 prevede agevolazioni sotto forma di contributi concessi ed erogati alle imprese beneficiarie fino all’importo massimo di 100.000 euro per ciascun progetto, con la possibilità suppletiva di ricevere da Enti ed Aziende finanziamenti aggiuntivi e/o supporto tecnico.
Gli ambiti tecnologici sono quelli legati alle tecnologie abilitanti, prime tra tutte la Robotica e Sistemi di Intelligenza Artificiale, alla Realtà virtuale e aumentata, a sistemi connessi con tecnologie IoT; e potranno riguardare ambiti applicativi quali il contenimento dell’emergenza sanitaria, la decontaminazione e la sanificazione degli ambienti, la diagnostica, terapia e gestione clinica per il contenimento e la prevenzione, gli equipaggiamenti protettivi per il personale medico coinvolto in prima linea nell’emergenza, il monitoraggio e assistenza a pazienti in isolamento e i Sistemi di assistenza clinica a distanza, i sistemi di monitoraggio dei parametri vitali e qualunque altra proposta concorra a mitigare i rischi e i problemi generati da COVID-19).
Per maggiori informazioni, accedere al bando e presentare la domanda:
 https://artes4.it/bandostraordinario_2020/


ABI: ADESIONE MORATORIE

In tutta Italia è già operativo l’Accordo tra ABI e le Associazioni di impresa, con cui è stata estesa ai prestiti concessi fino al 31 gennaio 2020 la possibilità di chiedere la sospensione o l’allungamento. La moratoria è riferita ai finanziamenti alle micro, piccole e medie imprese danneggiate dall’emergenza epidemiologica “COVID-19”.
https://www.abi.it/DOC_Info/Comunicati-stampa/10-03-%20In%20tutta%20Italia%20%C3%A8%20gi%C3%A0%20operativa%20la%20moratoria%20aggiornata%20e%20rafforzata.pdf


INVITALIA: ecco l’email per le imprese che offrono aiuto.

Diverse aziende hanno contattato Invitalia per offrire aiuto alle aree del Paese più colpite dal contagio. Per questo motivo l’Agenzia mette a disposizione l’indirizzo email emergenzacoronavirus@invitalia.it, al quale le imprese possono segnalare la loro disponibilità a fornire prodotti o servizi utili a fronteggiare l’emergenza Covid-19.
Ogni proposta di aiuto deve indicare chiaramente cosa viene offerto, in quali quantità, in che tempi. E’ inoltre importante specificare i nominativi e i contatti delle persone a cui fare riferimento.
 


ALTRE AGEVOLAZIONI

La Camera di Commercio di Foggia è inoltre a supporto del territorio per la creazione di nuove attività d’impresa
https://www.fg.camcom.gov.it/assistenza-alle-imprese/startup-e-finanziamenti/finanziamenti-agevolati
 in quanto:

rettangolo_trasparente.png

rettangolo_trasparente.png

rettangolo_trasparente.png

Valuta questo contenuto:

rettangolo_trasparente.png

Ultima modifica:

Giovedì, 21 Maggio, 2020 - 16:36

#Covid-19

La Camera di commercio di Foggia al fianco delle imprese


NUMERI DEDICATI
dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00

Assistenza telefonica Registro Imprese
0881.797230

Camera in ascolto - filo diretto con le imprese
0881.797311
emergenzaeconomica@fg.camcom.it


Come usufruire dei servizi camerali nel periodo di emergenza​

Aggiornamenti normativi, interventi economici, export, documenti utili e statistiche

posso restare aperto?

Richiedi l’innovativo dispositivo wireless #DigitalDNAIC comodamente da casa!

rettangolo_trasparente.png