rettangolo_trasparente.png

Uno sguardo al turismo in Puglia Presentato report di analisi turistico-territoriale

Bari 16 marzo 2022 – Come leggere e analizzare i nuovi mercati e i fattori di cambiamento per creare opportunità per le imprese del turismo?
Se ne è parlato stamani in un webinar con imprese e stakeholder, aperto ai media, organizzato da Unioncamere Puglia, in collaborazione con le camere di commercio pugliesi, a valere sul Fondo di perequazione 2019-2020 - sostegno del turismo di Unioncamere nazionale, con il supporto tecnico di Isnart.
Sono stati approfonditi i fenomeni turistici per supportare chi opera nel turismo a orientarsi tra i tanti elementi di incertezza determinati dalla crisi economica e sociale post pandemica.
Dopo i saluti istituzionali del segretario generale della Camera di Commercio di Lecce, Francesco de Giorgio, in rappresentanza del sistema camerale pugliese, Flavia Maria Coccia di IS.NA.R.T. ha illustrato il report di analisi turistico-territoriale sulla Puglia.

clicca qui per scaricare il report

Conflitto russo-ucraino: creata alla Farnesina una speciale casella di posta elettronica per le imprese

Questo strumento permetterà di raccogliere le segnalazioni delle aziende esportatrici verso Federazione Russa, Ucraina e Bielorussia e di fornire loro informazioni sulle limitazioni agli scambi correlate all’impianto sanzionatorio UE/USA, dalle misure adottate da parte russa e alle ulteriori possibili effetti della crisi.

Conflitto russo - ucraino: varato il quarto pacchetto di sanzioni UE nei confronti della Federazione russa

Con due nuovi regolamenti l'UE ha varato un nuovo pacchetto di restrizioni nei confronti della Federazione russa. Si tratta del Regolamento di esecuzione UE n. 2022/427 del 15 marzo 2022 che amplia l'elenco delle persone, entità e organismi soggetti a misure restrittive e del Regolamento (UE) n. 428 del 15 marzo 2022 che aggiorna l'elenco dei beni che non possono essere esportati verso la Federazione Russa.

CARNET ATA AVVISO

L’Unione Italiana delle Camere di Commercio (Unioncamere), garante in Italia per la Convenzione Internazionale ATA, relativa alle semplificazioni doganali per l’esportazione e importazione temporanea di merci, ha comunicato la sospensione del rilascio dei Carnet verso i tre paesi coinvolti dal conflitto: Federazione russa, Ucraina e Bielorussia.

Si evidenzia e si comunica alle imprese che il Carnet ATA non e’ l’unico strumento doganale disponibile per la temporanea esportazione;  infatti gli operatori, in caso di necessita’ potranno far ricorso alle operazioni doganali di esportazione e importazione temporanea, da effettuarsi direttamente  in dogana con i depositi cauzionali richiesti dai Paesi interessati.

Conflitto Russia/Ucraina: sanzioni in vigore e impatto sull’export - Certificati d'origine

Il panorama delle sanzioni verso la Federazione russa, come emerge dagli organi di stampa, cambia di giorno in giorno. Tuttavia, le restrizioni riguardano prevalentemente alcune categorie merceologiche, già ricomprese nel Regolamento UE 833/2014 (beni a duplice uso e beni declinati nell'allegato II del regolamento) che con le disposizioni dell'UE degli ultimi giorni sono state ulteriormente implementate. Inoltre, vige il Regolamento (UE) n. 269/2014 concernente misure restrittive relative ad azioni che compromettono o minacciano l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina.

rettangolo_trasparente.png